Isola dei Famosi, Wanna Marchi attacca la ‘drogata’ Nadia Rinaldi

By | 22 gennaio 2018

Wanna Marchi e Stefania Nobile escluse dall'Isola dei FamosiNiente da fare. La popolare teleimbonitrice Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile non potranno partecipare neanche quest’anno all’Isola dei Famosi. E’ stata disposta nuovamente la loro esclusione dal cast. E se l’anno scorso a favorire l’estromissione delle due era stato un servizio di Striscia la Notizia, adesso non è servito nulla. Un anno fa, il popolare tg satirico aveva rammentato che Wanna era stata condannata per truffa aggravata, bancarotta fraudolenta e associazione per delinquere. Le due adesso non ci stanno e criticano chi andrà in Honduras anche se ha avuto guai con la giustizia come loro. La prima verso cui hanno puntato l’indice è Nadia Rinaldi.

Wanna era certa di partecipare

Wanna Marchi ha detto della Rinaldi: ‘All’Isola hanno preso una che vendeva droga e noi non siamo degne? Hanno preso una che spacciava e si drogava? Ma chi è? Ma è lei? Ah, è vero, aveva quel passato lì. Lei è degna di andare ad attaccare alla boa, capito?’.

Nuova delusione per la Marchi e la figlia. Eppure la coppia era certa di partecipazione alla nuova edizione dell’Isola dei Famosi.

Stefania Nobile e Wanna Marchi: 18 anni di carcere in due

La Nobile aveva confessato sul numero di Chi dello scorso 11 gennaio 2018: ‘Sogno di restituire una dignità a mia madre. Non voglio che la gente la ricordi prima come la regina delle televendite, poi come la regina delle truffe. Mi fa troppo male. Per questo ci mettiamo in gioco e partecipiamo all’Isola dei Famosi… Alcuni criticheranno la nostra scelta ma noi abbiamo sbagliato e pagato tutto quello che c’era da pagare. Oggi siamo due cittadine oneste e pulite che hanno bisogno di lavorare. Cosa volete dalle Marchi? Abbiamo fatto nove anni e passa di carcere. Volete darci la pena di morte?’.

Stefania Nobile e la mamma hanno passato molti anni in carcere perché avevano raggirato vari telespettatori che seguivano le loro trasmissioni.

Niente da fare. E’ svanita un’altra occasione per dimostrare agli italiani che non sono due ‘mostri’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...