M5S: Virginia Raggi Candidato Sindaco a Roma, 45,5% dei Voti a Comunarie

By | 23 febbraio 2016

Roma, M5S Sceglie Candidato Sindaco: Virginia RaggiIl M5S ha scelto il suo candidato sindaco di Roma. Dalla consultazione online è emerso che Virginia Raggi ha ottenuto il 45,5% dei consensi, ovvero 1.764 voti

 

Non sono riusciti a trionfare, dunque, quelli che erano dati come probabili vincitori, come Marcello Vito ed Enrico Stefano, che hanno ottenuto rispettivamente il 35% e il 9,5% delle preferenze. Il trionfo di Virginia Raggi ha esaltato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, che ha scritto subito sul suo profilo Facebook:

“Che bella notizia! Virginia Raggi è la candidata sindaco di Roma per il MoVimento 5 Stelle. Adesso restituiamo Roma ai Romani con Virginia sindaco della Capitale”.

loading...

Entusiasta dell’esito della consultazione online anche Roberto Fico, deputato e membro del direttorio pentastellato, sottolineando che Virginia ha tutte le caratteristiche per riportare onestà e splendore a Roma. Si è complimentato con Virginia Raggi anche il candidato alle primarie del Pd per le prossime amministrative capitoline Roberto Giachetti, che ha scritto su Twitter:

“In bocca al lupo a Virginia Raggi, candidata 5 stelle. Auguro a lei e a tutti una campagna leale e costruttiva. Roma se la merita”.

Ad aggiudicarsi le Comunarie capitoline, dunque, è stata Virginia Raggi, avvocato civilista  37enne che in passato è stata consigliere comunale. Virginia conosce abbastanza bene, dunque, che aria tira in Campidoglio ed è pronta a cambiare le carte in tavola e restaurare quella legalità che, certamente, manca da un bel po’ a Roma. Riportiamo il messaggio della Raggi pubblicato sul Blog di Beppe Grillo:

“Ciao sono Virginia Raggi, il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle a Roma per le amministrative 2016, già consigliere comunale per tre anni in Campidoglio. Innanzitutto ci tengo a ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto e supportato, ma soprattutto gli attivisti che sono al nostro fianco, ogni giorno. Mafia Capitale ci ha dimostrato che a Roma la vera politica non la fanno i partiti ma i cittadini romani. Quelli che si svegliano alle 5 del mattino ogni giorno, e attendono ore prima che passi l’autobus prima che li porti a lavoro. La politica la fanno tutte quelle mamme che si fanno in quattro per trovare un asilo pubblico decente per il proprio bambino. La fanno i commercianti, i liberi professionisti, gli artigiani che pagano le tasse più alte d’Italia ricevendo servizi scadenti. La politica a Roma la devono fare i musei, i parchi, il centro storico, e le periferie. Non siamo solo una città, siamo storia. E qualcuno ha provato a cancellarci, speculando sulle nostre spalle. Ora è il momento di riprenderci la nostra rivincita. Sarà un compito difficile, e ne sono pienamente consapevole, ma non mi spaventa. A essere spaventati sono coloro che vogliono che resti tutto com’è. Perché non è vero che Roma non può tornare al pari di grandi metropoli europee come Berlino e Parigi, non è vero che la Capitale non può rinascere. Possiamo tornare ad essere città del mondo ed è il momento di riprenderci la nostra storia. #RomaAiRomani!”.

Il M5S ha scelto il suo candidato sindaco a Roma ed è pronto a portare onestà, valori e trasparenza in una città sofferente da anni. Riuscirà nell’impresa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *