Mafia Capitale: Cantone avvia commissariamento primi appalti

By | 23 dicembre 2014
loading...

Il presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha provveduto ha commissariare i primi appalti concernenti l’inchiesta Mafia Capitale. Un appalto è stato affidato da Ama al Consorzio Nazionale Servizi; l’altro alla Cooperativa Edera.

Ieri Cantone ha avviato l’iter: ora le aziende dovrebbero, entro 15 giorni, presentare una memoria. Decorsi i suddetti 15 giorni, Cantone domanderà al prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, di adottare i decreti di commissariamento.

Ricordiamo che, dopo la scoperta della vicenda Mafia Capitale, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha dovuto apportare cambiamenti alla Giunta comunale dopo le dimissioni di diversi assessori.

“Il 41 bis, il carcere duro per i mafiosi, ha dato grandi frutti e grandi risultati. Ci sono i presupposti perché venga applicato a Massimo Carminati“. Lo ha detto nelle ultime ore il nuovo assessore alla Legalità e Trasparenza del Comune di Roma, il giudice Alfonso Sabella, commentando la richiesta della Procura di Roma di adottare il 41 bis nei confronti di uno dei protagonisti di Mafia Capitale, ovvero Carminati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *