Novità e design delle smart city

By | 31 agosto 2016

Le città al giorno d’oggi stanno cambiando e sempre più si adattano a quello che è il concept primario di una smart city, letteralmente “città intelligente”. Che cos’è ? Una città connessa, sostenibile e gradevole esteticamente. Questi tre elementi sono davvero ardui da unire in poco tempo, infatti lo sviluppo urbano in ambito smart procede in maniera abbastanza lenta.

Una città connessa

Avere una città connessa è sicuramente il più facile dei tre compiti. Collegare tramite la rete tutte le infrastrutture di sicurezza, viabilità e gestione della città, infatti, è un procedimento che molti centri urbani, grandi e piccoli, hanno già svolto. Troviamo poi tantissime aree e alcune città quasi nella loro interezza, coperte da free wifi, computer per tutti e ulteriori servizi gratuiti per la cittadinanza.

Sostenibilità

La sostenibilità è l’aspetto più arduo da portare a termine, infatti una città, soprattutto se grossa, è di fatto l’esatto opposto di quello che è rappresentato invece dal concetto di sostenibilità. Essendo un enorme contenitore di persone, è oggetto di rilascio di scorie e consumo di elementi in maniera intrinseca. Si sta lavorando molto su questo aspetto, anche se la soluzione sembra essere ancora lontana. Alcune città top stanno già provvedendo alla sostenibilità ambientale, piazzando dei pannelli fotovoltaici e cercando di creare elettricità sfruttando i rifiuti urbani.

Design

Il design delle città moderne, comprende due materiali principi: acciaio e vetro. I palazzi istituzionali moderni, seguono tutti questa filosofia di design. Alcune città hanno ad esempio allestito al centro di piazze, musei all’aperto con espositori in plexiglass, seguendo la filosofia dell’accessibilità comune e della semplicità di design. Altre, stanno puntando invece molto sul design creato dai nuovi quartieri. Londra è l’esempio più palese, riqualificandoli e ricreandoli da zero seguendo prendendo ampio spunto da quelle che sono le nuove mode in fatto di design.

loading...

La città che unisce questi tre elementi può essere dunque definita smart city. Poche possono vantare attualmente tale status quo, ma la strada intrapresa a livello europeo sembra essere quella giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *