Renato Zero Annuncia Terza Tappa All’arena di Verona

By | 1 maggio 2016

Renato Zero: Terzo Concerto All'arena di VeronaPassa il tempo ma Renato Zero ha sempre più fan. Il cantautore romano è molto apprezzato anche dai giovani perché le sue canzoni colpiscono veramente. Sono intense. Dopo l’uscita di “Alt”, Renato ha annunciato tre concerti all’Arena di Verona

 

loading...

 

Con “Alt”, album comprendente 14 ballate, Renato Zero è tornato a trattare temi delicati come il mal di di vivere, la povertà e le tante difficoltà della vita. L’artista romano ha fan di qualsiasi età, dai 20 ai 70 anni, e col passar del tempo il suo successo è aumentato. Non è un caso, dunque, che Zero abbia venduto finora oltre 45 milioni di dischi. Renatone presenterà dal vivo tutti i brani contenuti in “Alt”, già certificato disco d’oro, nel corso di un nuovo tour. Dopo le già annunciate date dell’1 e 2 giugno 2016, Renato Zero ha deciso di introdurre una terza tappa all’Arena di Verona, in programma il 3 giugno. I biglietti per quest’ultimo appuntamento sono disponibili in prevendita. I sorcini potranno ascoltare dal vivo, dunque, i nuovi brani contenuti in “Alt”, un disco diverso da “Amo” (che toccava altre tematiche), un capolavoro attuale, che scuote gli animi e fa riflettere. Stavolta Renato Zero si è superato.

Il cantautore de “Il carrozzone” ha fatto un grande regalo a tutti i suoi fan, prevedendo un’altra data all’Arena di Verona. Ricordiamo che le date del 1 e 2 giugno sono sold out. C’è tanta voglia di tornare ad ascoltare dal vivo Renato Zero e le sue nuove canzoni incentrate su temi delicati e attuali come violenza, ecologia, lavoro e disagio giovanile. I 14 brani contenuti in “Alt” sono stati scritti da Zero insieme a validi artisti come Mario Fanizzi e Valentina Parisse. Come molti altri colleghi, anche Renato Zero è stanco dell’attuale discografia che, oggi, non cura la persona ma mira solo a portare a casa denaro. Prima dell’uscita di “Alt”, il cantante romano aveva detto riguardo al suo nuovo capolavoro:

“Questo disco vuole rivolgersi a quelli che non vogliono stare in panchina, assenti e rassegnati al tempo e all’Isis, che è diventato un discorso ovvio e niente affatto preoccupante perché abbiamo uno stadio e un’amante a cui dedicare il nostro tempo… Con questo album mi sono inventato il mestiere del sollecitatore. Mi piace stimolare interventi della gente, di chi ha voce esile, di chi non ha raccomandazioni. Questo nostro Paese ha  svenduto praticamente tutto e i politici non fanno nulla per produrre esempi che ci confortano. Sentivo la necessità di un contatto, in un momento in cui abbiamo tutti bisogno di accarezzarci e rassicurarci. La canzone è un atto d’amore, una forma alta di coinvolgere gli altri in un sentire, in un momento magico (…)”.

Renato Zero, dunque, diventa un paladino della musica, quella vera, e si fa contestatore. L’artista, con “Alt”, vuole evidenziare tutti gli aspetti negativi della società attuale, esortando gli ascoltatori a ‘rimboccarsi le maniche’ per cambiare il mondo. La violenza, la sopraffazione e il cinismo non possono vincere. Non devono.

Chi ha intenzione di partecipare al terzo concerto all’Arena di Verona, in programma il 3 giugno 2016, deve affrettarsi perché i tagliandi andranno certamente a ruba!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *