Arte e cultura

Roma, lavori metro C: spunta bacino idrico imponente

Grande scoperta, a Roma, durante gli scavi per la creazione della fermata S.Giovanni della metro C. E’ venuto alla luce “il più grande bacino idrico mai ritrovato”.

La notizia è stata diffusa da Rossella Rea, direttore scientifico degli scavi archeologici all’interno del cantiere. Il bacino è situato in un’azienda agricola della Roma imperiale.

“Il bacino è così grande che supera il perimetro del cantiere e non è stato possibile scoprirla interamente… la vasca era foderata di coccio pesto idraulico e, nelle dimensioni oggi note, poteva conservare più di 4 milioni di litri d’acqua“, ha sottolineato la Rea, aggiungendo poi: “oltre le pareti del cantiere la vasca si estende verso le Mura, ove probabilmente si conserva, e in direzione di piazzale Appio, nell’area interessata dalla stazione della Linea A ove, invece, è stata sicuramente intercettata e distrutta senza che ne fosse documentata l’esistenza”.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.