Curiosità

Secondo trapianto di faccia per un uomo francese: un record

Trapianto-di-faccia-a-ParigiUn uomo francese è stato sottoposto, per la seconda volta, a un trapianto di faccia. Adesso ha il suo terzo viso. L’intervento è stato eseguito, dopo 7 anni dal primo, presso l’Hopital Europeen Georges Pompidou di Parigi. L’intervento si è reso necessario dopo il rigetto del primo volto. Ora il francese è monitorato da uno staff di sanitari. Le sue condizioni di salute, comunque, sono buone.

Un italiano nell’equipe di chirurghi

Un’operazione, quella avvenuta in Francia, che parla anche italiano: nell’equipe di chirurghi infatti figurava anche il 34enne Francesco Wirz.

Il paziente, secondo quanto riferito dalle agenzie mediche francesi, dopo il rigetto aveva vissuto per 2 mesi senza faccia. Olivier Bastien, dell’agenzia di biomedicina francese, ha affermato che mai nella storia dei trapianti era stata sostituita a un paziente una faccia già trapiantata.

Trapianto di faccia: intervento molto rischioso

Sono passati oltre 12 anni dal primo trapianto di volto ma l’intervento è ancora rischioso. Non si può negare, comunque, che aiuta i pazienti a svolgere di nuovo azioni semplici come parlare, respirare, mangiare e sorridere.

È innegabile che una persona sottoposta a un trapianto di faccia dovrà assumere per sempre medicinali immunosoppressori, ovvero quelli che impediscono il rigetto. Il corpo umano, infatti, tende a rifiutare il nuovo viso. I suddetti farmaci debilitano il paziente, che rischia maggiormente tumori e infezioni. Almeno 6 pazienti, finora, sono morti a causa dei trapianti di viso.

Il paziente sta bene

Il 40enne operato a Parigi nei giorni scorsi sta bene. I medici non si sbilanciano. Dovranno passare alcune settimane per la conferma dell’esito positivo del trapianto.

‘Questo trapianto mostra per la prima volta che il re-trapianto è possibile in caso di rigetto cronico’ recita un comunicato del nosocomio francese. La prima persona a cui era stato impiantato un volto nuovo si chiamava Isabelle Dinoire, morta due anni fa. Poco prima del decesso, la donna non poteva più muovere le labbra.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.