Smettere di fumare pensando al denaro risparmiato: metodo suggestivo

By | 2 novembre 2017

Fumo: pensare al risparmio per abbandonare il vizioNel mondo ci sono milioni di persone che non riescono ad uscire dal tunnel della dipendenza dalle sigarette. Troppo difficile, per molti, dire addio alle ‘bionde’. Sul web si possono trovare vari metodi per smettere di fumare. Pochi, comunque, sono validi. Eppure ci sarebbe una soluzione semplice per abbandonare il vizio: basta riflettere sul denaro che si risparmia. Al di là degli effetti negativi sulla salute, è indubbio che le sigarette sono anche un costo e gravano sul bilancio personale dei fumatori. Non c’è niente di più efficace per smettere di fumare che pensare a quanti soldi si possono accumulare senza ‘bionde’ nella propria vita. Il risparmio sarà maggiore per gli ex tabagisti, proprio perché tali soggetti spendevano molto per le sigarette. Se i tabagisti riflettessero un attimo sul denaro speso in un anno per le ‘bionde’, forse prederebbero seriamente in considerazione l’eventualità di abbandonare il vizio. Molti lavorano praticamente per pagarsi le sigarette. Si fatica e si suda per assicurarsi i pacchetti quotidiani.

Fumo: vizio sempre più oneroso

Il fumo sta diventando sempre più costoso. Chi, perciò, non ha un lavoro stabile ed ha problemi economici dovrebbe meditare sull’addio alle sigarette. Ovviamente, il dispendio economico è dipendente dal brand delle ‘bionde’ fumate e dal numero delle fumate quotidiane. Resta il fatto che fumare costa sempre di più.

In Gran Bretagna c’è chi ha calcolato rapidamente quanto si risparmia, ogni anno, senza sigarette. Calcolando che un pacchetto premium brand di 20 ‘bionde’ costa circa 10 sterline, se una persona fuma un pacchetto al giorno potrebbe risparmiare circa 3.500 sterline l’anno. Non è decisamente poco. Con tale somma ci si potrebbe tranquillamente concedere una vacanza.

Che si potrebbe fare con il denaro risparmiato?

C’è chi fuma tanto, e fuma sigarette costose. E’ stato calcolato che certi tabagisti arrivano addirittura a spendere più di 9.000 sterline l’anno per le sigarette. Significa che ogni giorno bisogna lavorare un bel po’ solo per le ‘bionde’. Ne vale la pena? A voi l’ardua risposta. Ecco quello che potreste fare con il denaro risparmiato dall’allontanamento dei pacchetti di sigarette:

  • pagare qualche debito
  • andare in vacanza
  • acquistare/affittare una casa più grande
  • andare in vacanza
  • andare al ristorante almeno una volta a settimana

Le spese fisse e qualche imprevisto fanno parte della vita di tutti; non si possono eliminare. Quelli che si possono cancellare, invece, sono i vizi, come quello del fumo. Nonostante il costo delle sigarette sia aumentato un po’ in tutto il mondo, i tabagisti sono ancora tanti.

Tra i tanti motivi per cui i fumatori dovrebbero eliminare il brutto vizio c’è innanzitutto la salute. Ognuno dovrebbe pensare che, mentre una ‘bionda’ brucia, se ne vanno via anche soldi e salute.

I fumatori sanno bene che le sigarette costano ma la maggioranza di essi non riesce proprio ad abbandonare il vizio. Secondo gli esperti e i medici ci vuole determinazione e motivazione. Un buon motivo per lasciare stare farà certamente centrare l’obiettivo.

Pensare ai tanti soldi che si possono risparmiare rappresenta il metodo del momento per abbandonare il vizio del fumo. Un metodo infallibile specialmente per chi non è in condizioni economiche particolarmente vantaggiose e chi non riesce ad arrivare a fine mese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *