Spending Review, Roberto Perotti Getta Spugna: “Non mi Sentivo molto Utile”

0
Spending Review, Perotti Lascia

Spending Review, Perotti LasciaRoberto Perotti, consulente alla spending review nominato dall’esecutivo Renzi, ha gettato la spugna. Il professore della Bocconi, proprio come Cottarelli, lascia la commissione sulla spending review perché, forse, nessuno aveva intenzione di attuare i suoi progetti

 

“Non mi sentivo molto utile in questo momento”, ha affermato Perotti che, così, va ad alimentare quella folta schiera di persone che hanno detto addio alla commissione sulla spending review. Perotti come Cottarelli, dunque. Quest’ultimo, lo ricordiamo, è ritornato al Fondo Monetario Internazionale, perché stanco di essere contestato. Eppure, i suoi piani contemplavano forti risparmi per le casse statali!

Nessuno, in Italia, è riuscito a prevedere una sana ed efficace spending review, non lesiva, altresì, degli interessi dei cittadini. Avevano programmato tagli personaggi come Mario Canzio, Francesco Giavazzi, Enrico Bondi, Giuliano Amato, e Giulio Tremonti. La spesa pubblica, alla fine, è stata ridotta? Possiamo rispondere ‘ni’.

L’Italia è un Paese che ancora spende molto in ambito inutili o quasi e fa tagli in settori determinanti e vitali, come quello sanitario. E’ proprio così difficile trovare una persona ‘illuminata’ che sappia redigere un efficace, efficiente ed equo piano di spending review?

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.