Studentesse di Altamura donano capelli a malate di tumore soggette a chemio

By | 3 maggio 2016

Studentesse donano capelli a pazientiUna bella e importante iniziativa quella di alcune studentesse di Altamura, che hanno donato i loro capelli alle donne che si stanno sottoponendo alla chemioterapia

 

 

Chi si sta sottoponendo o si è sottoposto alla chemio sa bene quanto afflittiva e angosciante possa essere tale pratica per arginare le neoplasie. Oltre a debilitare il fisico e a rattristare, la chemioterapia provoca la caduta dei capelli. Tale effetto collaterale getta nello sconforto molte pazienti e per questo, in molti ospedali italiani si sta cercando di curare anche l’aspetto delle donne malate di tumore che si sottopongono a cicli di chemio. Spesso viene chiesto alle donne, prima del trattamento, di farsi tagliare i capelli che verranno utilizzati per creare parrucche da indossare durante la chemio. Non solo. Chi vuole può donare i propri capelli per comporre parrucche, proprio come hanno fatto alcune studentesse della scuola media statale ‘Ottavio Serena’ di Altamura, in Puglia. Le ragazzine hanno si sono ispirate a una professoressa che aveva donato i suoi capelli per migliorare la vita di tante pazienti che, ogni giorno, lottano contro i tumori nei reparti oncologici degli ospedali italiani. Le ragazzine hanno così aderito a un’iniziativa interessante assieme alla fondazione “Una stanza per il sorriso” che, suo suo profilo Facebook ha scritto:

“Un gesto meraviglioso e ancor più significativo, vista la giovanissima età delle ragazze. Brave!!! Grazie di cuore”.

Il gesto delle studentesse di Altamura ha incassato il plauso anche di David Sassoli, vicepresidente del Parlamento Europeo, che ha subito dato risalto alla notizia in Rete:

“Studentesse, brave ragazze di Altamura. Donano i capelli alle donne malate di tumore e soggette a chemioterapia. L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra la scuola media Ottavio Serena e la fondazione ‘Una stanza per il sorriso’. Bello citare queste realtà: sono l’esercito del bene”.

La caduta dei capelli, sebbene parziale e provvisoria, rappresenta l’effetto collaterale della chemio più temuto dalle donne, che genera spesso ansia e depressione. Perché cadono i capelli ai pazienti che si sottopongono alla chemio? Beh, perché il trattamento bersaglia non solo le cellule neoplastiche ma anche quelle sane dell’organismo, tra cui i follicoli dei capelli e dei peli. Medici e infermieri devono sempre rassicurare i pazienti, ricordando loro che la perdita dei capelli è un effetto collaterale e reversibile della chemio. I capelli, in sostanza, tornano a crescere al termine del trattamento e, a volte, anche prima. Per evitare una caduta massiccia dei capelli durante la chemio sarebbe meglio seguire alcune indicazioni fornite dagli esperti, come non lavare i capelli con shampoo aggressivi e spazzolarli delicatamente. Le donne, inoltre, dovrebbero cercare di distogliere lo sguardo della gente dal loro capo con make-up ben definiti o belle collane al collo. Ovviamente, chi non vuole ricorrere al trucco o ai gioielli può sempre optare per l’utile alternativa dei cappelli e bandane.

loading...

Il gesto delle ragazzine di Altamura è decisamente da encomiare: sottolinea la loro grande generosità e un grande senso di civiltà. Complimenti alle studentesse della scuola media di Altamura, che hanno dato sollievo  a molte persone che, ogni giorno, lottano contro un male terribile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *