Sport

Vettel, disfatta a Suzuka: “Un disastro”

Weekend disastroso per la Ferrari a Suzuka. A partire dalle qualifiche, infatti, la scuderia italiana non è riuscita in alcun modo ad impensierire la Mercedes. Dopo il nono posto in qualifica, Vettel non è riuscito a risalire il gruppo dovendosi accontentare della sesta posizione, complice anche un contatto con Verstappen che l’ha portato al testacoda. Ancora vittoria per Lewis Hamilton, che adesso sale a +67 nei confronti del rivale ma non canta ancora vittoria.

Sebastian Vettel amareggiato

Lo scontro con Max Verstappen in curva è stata soltanto la goccia che ha fatto traboccare il vaso in finale di stagione disastroso per la Ferrari. Sebastian Vettel sta, progressivamente, accumulando svantaggio nei confronti di Lewis Hamilton, sempre più lanciato verso il titolo di campione del mondo. Dopo Suzuka, in cui i due hanno concluso la gara al sesto e al primo posto, il gap è salito a 67 punti.

Questo il commento del tedesco: “Ci ho provato. Ho spinto al massimo fin da subito. Ho notato subito che c’era un gap. Ci ho provato con Verstappen, ma non mi ha lasciato spazio. Non abbiamo potuto fare la curva insieme. L’incidente è stato un vero disastro. Dopo il contatto con Max, la macchina era danneggiata. L’atmosfera nel team? Con risultati simili non è facile essere ottimisti. Lavoriamo forte per tutto l’anno e quando non arrivano i risultati difficile per tutti. A volte non so che dire. Non è stato un risultato giusto per noi”.

Hamilton non canta ancora vittoria

Nonostante la vittoria che lo porta a un passo dalla vittoria di quello che sarebbe il suo quinto mondiale di Formula 1, Lewis Hamilton non canta ancora vittoria. Si aspetta la certezza matematica, che potrebbe arrivare già nei prossimi Gp.

Intanto, il britannico si gode il nono successo stagionale e il 71esimo in carriera“Dobbiamo fare un passo alla volta, ora abbiamo vinto un grandissimo Gran Premio, c’è un bel gap su Sebastian, ma non vogliamo cantare vittoria troppo presto. Spero di fare bene ad Austin, in un circuito in cui mi diverto molto”.

Verstappen parla dello scontro con il tedesco

Analisi della prestazione anche da parte dell’olandese Max Verstappen. Il pilota della Red Bull ha concluso la sua gara al terzo posto, dopo uno scontro con Sebastian Vettel che ha provato a superarlo in curva. Il tedesco, dopo essere stato a un passo dal podio, si è ritrovato in fondo al gruppo dopo un testacoda.

“Penso che Seb in quella curva non avrebbe potuto superarmi, io non avevo dato spazio. E’ un peccato che si sia girato ma comunque sono contento di esser salito sul podio. Ho fatto una bella gara, abbiamo acquisito un bel ritmo anche con questi danni alla macchina. Pensavo di avere una possibilità di passare Bottas, però la macchina era danneggiata sul fondo. Comunque abbiamo fatto un bel lavoro. Il contatto con Raikkonen? Kimi stava cercando di rientrare, poteva aspettare anche lui, non penso sia stato un grande scontro”, ha commentato l’olandese.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.