Salute

Allerta salmonella: uova fresche ritirate dal mercato

È allerta salmonella. Per questo alcune uova fresche sono state ritirate dal mercato. È stato lo stesso Ministero della Salute ad intervenire sulla questione, mettendo in atto il richiamo per alcuni prodotti, riguardo ai quali si sospetta il contagio da Salmonella enteritidis. A rivelare la possibilità sono stati alcuni controlli eseguiti sulle uova. Le analisi a campione hanno messo in evidenza il rischio microbiologico.

Quali sono i lotti delle uova ritirate

Il rischio microbiologico per allerta salmonella è stato disposto nei confronti della ditta produttrice Ovo Fucens società semplice, che ha sede a Paterno di Avezzano, in provincia dell’Aquila. I lotti ritirati sono tutti quelli che rientrano nel termine compreso tra l’11 settembre 2018 e il 7 ottobre 2018 per quanto riguarda la data di conservazione.

L’azienda stessa ha spiegato che le analisi sono state svolte con un’azione di autocontrollo nell’ambito del piano stabilito a livello nazionale che riguarda gli allevamenti avicoli. Chi ha già acquistato i lotti interessati non dovrebbe consumare le uova e dovrebbe riportarle presso il negozio in cui le ha acquistate.

Cos’è il piano nazionale salmonellosi

Il piano nazionale di controllo delle salmonellosi per i casi di allerta salmonella è stato disposto attraverso un documento messo a punto dal Ministero della Salute, in collaborazione con alcuni centri specifici che si occupano della questione a livello territoriale.

Il piano vale per gli anni che vanno dal 2016 al 2018 e stabilisce delle misure sanitarie da applicare. L’obiettivo è quello di sconfiggere la diffusione della salmonellosi, un’infezione che si può diffondere in seguito alla presenza di batteri riscontrabili in cibi crudi o altri prodotti come le uova.

La malattia infettiva colpisce l’apparato digerente e causa sintomi tipici come febbre, dolori, diarrea e vomito.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.