Salute

L’Arnica proprietà e benefici

L’Arnica cresce comunemente nel nostro territorio, tra i 500 e i 2500 metri di altezza, caratterizzata da fiori giallo arancio belli e profumati, un po’ simili alle margherite come aspetto. E’ un’erba medicinale molto apprezzata ed utilizzata contro traumi e contusioni soprattutto ma da non usare mai su ferite in quanto è tossica. Attenzione anche a non ingerirla e a non lasciarla a portata di mano dei bambini per lo stesso motivo.

Arnica proprietà

L’arnica ha note proprietà antinfiammatorie e lenitive del dolore provocato da contusioni ma anche per alleviare il dolore muscolare in caso di stiramenti e strappi e per questo molto utilizzata dagli sportivi.

L’Arnica la si può utilizzare anche per i bambini che, come si sa, cadono con una certa frequenza procurandosi contusioni ed ematomi. I flavonoidi di cui è ricca questa pianta officinale la rendono adatta in tutte le situazioni in cui vi sia un’infiammazione, quindi anche nei dolori articolari ma si rende utile anche in caso di piccole scottature.

Un’altra proprietà dell’Arnica è quella di agevolare ed accelerare la scomparsa di lividi e grazie alle proprietà antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare, promuovendone la rigenerazione, l’Arnica riesce a promuovere la rigenerazione delle cellule dell’epidermide accelerando la guarigione quando la pelle è sottile per varie cause ma attenzione, ancora, a non applicarla su ferite aperte.

 

I Benefici dell’Arnica

Grazie alle sue proprietà l’Arnica apporta grandi benefici nei suoi utilizzi, laddove serva un’azione antiossidante, antinfiammatoria e antidolorifica. I muscoli sono i primi a trarre beneficio dall’Arnica: gli sportivi la utilizzano sovente quando si presentano dolori muscolari, crampi, contratture in generale oppure strappi e stiramenti.

Le articolazioni hanno beneficio dall’utilizzo dell’Arnica grazie soprattutto all’azione antinfiammatoria ma come tutti sappiamo un’articolazione infiammata è anche dolente, per cui la proprietà antidolorifica si associa a quella antinfiammatoria dando notevole beneficio anche in questo campo.

Le sostanze contenute nell’Arnica agiscono anche in favore della circolazione linfatica, quindi si traggono grandi benefici anche massaggiando le parti gonfie delle articolazioni, come caviglie e ginocchia.

Punture di insetti e piccole ustioni

Le punture di insetto provocano generalmente infiammazione delle zone dove si verificano, per cui l’Arnica contrasta tale infiammazione e oltre a lenire il dolore risolve rapidamente la causa di dolore e infiammazione della parte.

Parimenti piccole ustioni come sono spesso quelle derivanti da un’eccessiva esposizione al sole vengono rapidamente risolte dall’applicazione di prodotti a base di Arnica.

Arnica contro l’acne

Molte persone riferiscono notevoli benefici con l’uso dell’Arnica contro l’acne. Effettivamente questo problema della pelle ha sempre una base infiammatoria dei pori, quindi l’applicazione di arnica non può che dare beneficio purché associata ad una corretta pulizia del viso e  ad un regime alimentare corretto.

In ogni caso occorre considerare che l’acne trae spesso origine dall’azione di ormoni, quelli sessuali in particolare, che si riversano nell’organismo soprattutto nella pubertà e nell’adolescenza.

Nonostante la benefica azione dell’Arnica, quindi, il permanere del problema che da origine all’acne non permette la soluzione soltanto con questa preziosa erba officinale.

Le formulazioni all’Arnica

L’Arnica entra nell’uso comune attraverso varie formulazioni, sempre per uso esterno, ricordando come la sua ingestione e persino l’entrata in circolo con il sangue attraverso le ferite, sia tossica, nociva per l’organismo.

In commercio, nelle farmacie e parafarmacie si trovano prodotti a base di Arnica sotto forma di:

  • Gel
  • Crema
  • Tintura madre
  • oli

Come usare l’Arnica

Il gel assicura un rapido assorbimento attraverso la cute, quindi l’azione è più rapida ma ha il difetto di essere piuttosto appiccicoso e a qualcuno questo potrebbe essere antipatico.

La Crema ha le stesse proprietà del gel, un assorbimento meno rapido così come, conseguentemente la sua azione ma si assorbe facilmente dalla pelle e non dà sensazioni sgradevoli

La tintura madre di Arnica viene utilizzata in caso di applicazione su pustole e altri problemi dermatologici che presentino un carattere infiammatorio ma da ricordare che deve sempre essere utilizzata diluita con acqua in ragione di una parte di tintura in 5 parti di acqua.

Gli oli a base di Arnica sono particolarmente indicati per eseguire massaggi muscolari, in caso di contratture. strappi, stiramenti o crampi, in ogni condizione, di fatto, in cui vi sia dolenzia muscolare.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.