Asia Argento shock al Guardian: Silvio Berlusconi colpevole delle molestie

By | 20 novembre 2017

Indovinate un po’ chi è, secondo Asia Argento, il responsabile delle molestie sessuali, ‘sventolate’ negli ultimi tempi da molte donne, dopo lo scandalo Weinstein? Silvio Berlusconi. L’attrice ha parlato ancora una volta delle molestie subite e della denuncia tardiva ai microfoni del Guardian. Il nome del Cavaliere, dunque, viene infangato ancora una volta; stavolta da un’attrice di un certo calibro che sostiene di essere stata abusata da Harvey Weinstein. Asia Argento ha tacciato la cultura italiana di essere un po’ troppo maschilista, specialmente dopo gli anni di ‘berlusconismo’: ‘Siamo stati così lobotomizzati dall’oggettivazione delle donne che noi, come donne, non sappiamo nemmeno che siamo state molestate e trattate nel modo sbagliato. In Francia la gente mi ha fermato per la strada per ringraziarmi, in Italia mi guardavano male, nessuno a dirmi brava. La mia non è paranoia: non so se dover camminare a testa alta o nascondere la testa in un foulard’. La figlia del re dell’horror ha ribadito di voler lasciare l’Italia tra qualche mese, magari in estate.

‘Altri porci verranno fuori’

Molestie. Argomento delicato, di cui si parla spesso ultimamente, sulla scia dello scandalo Weinstein. Le donne, secondo Asia Argento, in Italia sono state ridotte ad oggetto da una cultura ‘machista’ fomentata dai prodotti ideati da Berlusconi. In un certo senso, secondo lei, anche il leader di Forza Italia sarebbe corresponsabile dei tanti abusi subiti dalle donne.

‘Ma adesso le coscienze si stanno svegliando. Ogni volta che uno di questi maiali cade, è una medaglia d’onore. Altri porci verranno fuori’, ha tuonato Asia Argento ai microfoni del Guardian.

L’ex compagna del musicista Morgan paragona quello che sta accadendo ora a una frana, ‘dove basta una prima pietra perché si crei uno smottamento. E così si crea un altro ambiente, uno in cui le donne possono lavorare e vivere senza avere paura degli uomini. Ora, sono sicura, sono gli uomini ad avere molta paura di noi, e prima di fare qualcosa ci penseranno dieci volte’.

Morgan sapeva della storia tra Asia e Harvey

Nei giorni scorsi, aveva commentato le recenti dichiarazioni (sulle molestie subite da Weinstein) di Asia Argento anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi, grande amico di Morgan. Secondo l’intellettuale ferrarese, non sarebbe corretto parlare di molestie: ‘Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l’abbia denunciato ora. E che non l’abbia fatto a suo tempo’.

Morgan avrebbe confessato all’amico Vittorio quanto l’attrice ‘fosse contentissima quando Weinstein prendeva l’aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l’atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose’.

Sgarbi ovviamente non ha voluto biasimare la Argento, anzi ha ribadito quello che molte donne hanno detto di Weinstein, ovvero che è un ‘porco’: ‘Ci ho anche litigato (con Weinstein, ndr) perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *