Epatite C: farmaco per annientare virus c’è ma costa 45mila euro

By | 10 dicembre 2014
loading...

Il virus dell’epatite C è tremendo e minaccioso ma la ricerca può batterlo. L’obiettivo degli esperti, dei medici, dei pazienti e delle loro famiglie è che l’epatite C possa essere contrastata facilmente. A quanto pare, non si è lontani dal traguardo.

E’ notizia delle ultime ore quella della scoperta di un farmaco in grado d annientare l’epatite C. In sostanza, il virus viene distrutto alla radice: il farmaco, denominato Sofosbuvir, impedisce la replicazione del virus. L’unico problema è che il Sofosbuvir costa tanto, ben 40.000 euro per ogni ciclo terapico. In Italia la maggioranza dei malati non potrebbe permettersi un trattamento del genere.

Qualche settimana fa l’Aifa ha raggiunto un’intesa con la società che produce il Sofosbuvir. Secondo l’accordo, il costo per una terapia della durata di circa 12 settimane costa tra i 30 ai 45mila euro. Il prezzo varia, comunque, in base ai malati sottoposti alla cura. La notizia dell’accordo era stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, dove erano stati indicati anche i requisiti da avere per poter beneficiare del trattamento alquanto dispendioso.

Ora il Ministero della Salute ci dà una belle notizia: in base a un emendamento nella legge di stabilità, verranno stanziati 1,5 miliardi per un piano nazionale di eliminazione dell’epatite C. Ciò potrebbe portare alla guarigione di circa 22.000 persone l’anno. Ovviamente, le persone in gravi condizioni saranno curate prima. Chi, invece, ancora non rischia la vita ma vuole curarsi al più presto deve necessariamente sborsare 74mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *