Ermal Meta e Fabrizio Moro in gara: ‘Non mi avete fatto niente’ conforme al regolamento

By | 8 febbraio 2018

Festival-Moro-Meta-in-gara‘Non mi avete fatto niente’ è conforme al regolamento, quindi Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara. Lo ha deciso la Rai nelle ultime ore. La notizia è stata diffusa a margine della conferenza stampa delle 12.30. Per la Rai ‘Non mi avete fatto niente’ è un brano nuovo perché gli estratti non superano un terzo di tutta la canzone. Il brano presentato da Meta e Moro, dunque, non è lo stesso che Febo aveva presentato sul palco dell’Ariston.

#iostoconMetaMoro

Dopo accurate valutazioni, la Rai ha stabilito che ‘Non mi avete fatto niente’ non è assolutamente un plagio. I fan di Moro e Meta sono in estasi e sui social, in queste ore, vengono postati tanti messaggi. Proprio sui social, nelle ultime ore, era stato lanciato l’hashtag #iostoconMetaMoro per sostenere i due artisti che rischiavano l’espulsione dal Festival.

‘Il brano è conforme al requisito di novità previsto dal regolamento di Sanremo. Se la canzone rispetta quelle regole noi la riteniamo valida’, ha dichiarato Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1.

Molti giornalisti, oggi, durante la conferenza stampa hanno evidenziato che sulla vicenda ci sono molti punti da chiarire, a partire dal regolamento ‘fumoso’ e dalla vicenda della scomparsa del link di ‘Silenzio’ (canzone di Febo, ndr), dal sito web della Rai. Poi, secondo molti giornalisti, la perizia sarebbe stata alquanto farraginosa.

Fasulo replica ai giornalisti

‘Il nostro ufficio legale è una cosa seria, non permetto di pensare il contrario. La commissione musicale sceglie dei brani. La verifica dipende dalla documentazione che viene portata alla Rai, non dalla commissione artistica’, ha replicato Fasulo, in modo piccato, ai reporter.

Dopo il vaglio degli esperti è emerso, dunque, che Febo ha usato uno stralcio del brano che aveva portato al Festival qualche anno fa, ma il suddetto stralcio non oltrepassa il 30% di ‘Non mi avete fatto niente’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.