Google elimina 60 app dal Play Store per ‘AdultSwine’

By | 15 gennaio 2018

Play Store, app pericolose rimosse da GoogleGoogle è stato costretto ad eliminare 60 app dal Play Store perché in esse si sarebbe insediato un pericoloso malware, ‘AdultSwine’. Nuova grana, sul fronte della sicurezza nel Play Store per Big G. Le app sembravano innocue ma nascondevano un malware che faceva apparire pubblicità ritraenti immagini ‘piccanti’. Tali app erano usate anche da bimbi piccoli. Ecco, dunque, perché il colosso di Mountain View è dovuto correre ai ripari. E’ stato proprio Google a comunicare l’eliminazione delle 60 app, dietro raccomandazione di Check Point, nota azienda di sicurezza informatica. Vediamo perché il malware è così infido.

Malware che si annida nelle app

‘AdultSwine’ si cela nelle app per bimbi e lancia annunci pubblicitari scabrosi, certamente per adulti. Ci sarebbero comunque altre ragioni per temere il malware.

Il virus induce i possessori di dispositivi Android a scaricare falsi programmi di protezione specifici. L’obiettivo è far entrare nell’apparecchio altri malware.

Il malware nelle app rimosse da Google, inoltre, porta a visualizzare messaggi falsi, che inducono i clienti a digitare il loro numero di telefono. Non digitare mai nulla! Il rischio è ritrovarsi, a propria insaputa, iscritti a servizi a pagamento.

App vanno eliminate subito dai device mobile

Che fare se una o più app pericolose si trovano nei dispositivi dei minorenni? Semplice, bisogna eliminarle subito. Per scoprire quali sono le applicazioni insidiose basta consultare il sito di Check Point.

Gli utenti devono ricordare di non installare mai sui dispositivi mobili app di cui non conoscono la provenienza. Neanche tale accortezza, comunque, garantisce l’immunità dai malware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *