News

iPhone X, uscita e prezzo: rumors su posticipo

iPhone X, ultimi rumors: forse rinvio venditeQuando uscirà il telefonino top di gamma della Apple? Nelle ultime ore, sul web si rincorrono rumors su un possibile posticipo dell’uscita dell’iPhone X, smartphone che, secondo molti esperti di hi-tech, avrà caratteristiche spettacolari e dovrebbe rappresentare la migliore arma del colosso di Cupertino per battere la concorrenza. L’arrivo negli store fisici e virtuali del nuovo iPhone X è atteso per la fine di novembre ma, probabilmente, il lancio verrà rinviato, almeno stando alle voci diffuse recentemente. Probabilmente la nuova ‘perla tecnologica’ della Apple arriverà nei negozi di telefonini a dicembre, durante le festività natalizie, e sarà l’oggetto dei desideri di molte persone. Perché questo ritardo nelle vendite? Beh, né Apple né addetti ai lavori hanno ancora fornito informazioni sul presunto ritardo, anche se le motivazioni sono facilmente supponibili: le domande, ad esempio, sono nettamente superiori all’offerta. Le scorte sono poche e c’è il rischio collasso. Apple, insomma, vuole tempo per produrre più iPhone X e quindi rispondere in maniera adeguata alla clientela. L’eventuale ritardo nel lancio del nuovissimo e performante iPhone X farà certamente bene alle vendite degli iPhone 8 e iPhone 8 Plus, da poco arrivati sul mercato e già molto ricercati, nonostante il prezzo non certo popolare.

iPhone X: prezzo alto ma Apple ci guadagna poco

Lo scorso mese, molti siti web, parlando del nuovo iPhone X, avevano indicato i prezzi del materiali e delle componenti dell’apparecchio; insomma, a conti fatti, Apple spende di più per produrre tale smartphone e, dunque, i profitti che ne derivano dovrebbero essere inferiori rispetto a quelli provenienti dalle vendite degli iPhone 8 e iPhone 8 Plus.

Facendo un raffronto con l’iPhone 7, le componenti dell’iPhone X costano alla Apple il doppio. Vero è, comunque, che il prezzo dell’iPhone X è nettamente superiore (1.189 euro contro 799 euro).

Da quanto detto si evince la ragione per cui Apple abbia fissato un prezzo ‘di partenza’ alquanto alto per l’iPhone X, prezzo che è valso all’azienda fondata da Steve Jobs più di qualche critica.

iPhone X: variante da 256 GB la più gettonata

Critiche a parte, sembra che il prezzo elevato non intimorisca minimamente gran parte delle persone interessate all’acquisto del nuovo e potente melafonino. Da un’indagine svolta da RBC Capital Markets si evince che è la versione da 256 GB quella che attira maggiormente la maggioranza delle persone intente ad acquistare l’iPhone X. Gli addetti di RBC Capital Markets hanno intervistato 832 persone e il 28% di esse ha affermato di voler acquistare il nuovo iPhone X; il 20%, invece, ha rivelato di propendere per l’iPhone 8 Plus. Solo il 17% ha detto che comprerà un iPhone 8.

I risultati del sondaggio RBC Capital Markets dimostrano quanto il melafonino abbia adombrato iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Il 57% di quelli interessati all’acquisto di un iPhone X propende per il modello da 256 GB; il 43%, invece, pensa alla variante da 64 GB. Rammentiamo che Apple ha deciso di eliminare, per l’iPhone X, la versione da 128 GB. Chissà se la scelta risulterà vincente? E’ probabile che la versione da 64 GB sarà considerata ‘scarna’ da gran parte delle persone disposte a spendere più di 1.000 euro per uno smartphone, quindi la versione da 256 GB dovrebbe essere quella più gettonata.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.