Italiani che scappano dall’Italia: boom di under 35 e over 50 disoccupati

By | 17 ottobre 2017
loading...

Italia, sempre più giovani fuggono all'esteroL’Italia offre poco e niente sul versante occupazionale e allora i giovani fuggono, vanno all’estero per cercare quel lavoro che nella loro nazione non hanno mai trovato. I dati relativi agli italiani in fuga confermano una forte tendenza all’espatrio di giovani e adulti. Il motivo principale è il lavoro, che non c’è. Questa ed altre informazioni sono contenute nel Rapporto italiani nel mondo di Migrantes. L’incremento degli addii al Bel Paese è stato del 15,4%, l’anno scorso: 124.076 italiani hanno così deciso di lasciare la loro nazione per trovare fortuna all’estero. Gli emigrati italiani sono sempre di più: all’inizio di quest’anno erano 5 milioni. In sostanza, gli italiani che risiedono all’estero sono quasi un decimo di quelli che risiedono in Italia. Più di un terzo degli emigrati italiani è rappresentato da under 35. Il motivo dell’espatrio è sempre lo stesso: mancano il lavoro e le opportunità di realizzazione professionale. Sono tanti, comunque, anche gli over 50, sfiduciati e disoccupati, a lasciare il Bel Paese.

Bye Bye Italy

La fuga degli italiani all’estero, dunque, è inarrestabile. A lasciare la nazione sono specialmente i ragazzi. Secondo recenti dati, oltre il 39% degli italiani che hanno lasciato il Paese negli ultimi mesi ha tra i 18 e i 34 anni; quasi il 10%, invece, ha tra i 50 e i 64 anni. Quest’ultima categoria è quella dei soggetti sfiduciati e delusi, di persone che hanno perso il lavoro e non riescono a trovarne un altro.

Scappare sì, ma in quale nazione?

Quali sono le nazioni dove risiedono più italiani? Argentina, Germania e Svizzera. In tali Paesi, ogni anno, si trasferiscono molti concittadini. Le ragioni sono diverse, anche se il lavoro è quasi sempre la causa scatenante. Una cosa è certa: nella maggioranza dei Paesi europei la situazione reddituale è migliore di quella italiana, quindi l’espatrio è quasi sempre  fruttuoso.

L’autrice del libro ‘Vivo Altrove’. Claudia Cucchiarato, aveva affermato qualche anno fa: ‘Si pensa che i nostri giovani vadano a perdere il tempo trasferendosi in Paesi dove la crisi è ufficialmente più grave. Invece in Spagna l’immigrazione è diminuita moltissimo negli ultimi 5 anni e c’è solo una nazionalità in forte costante aumento: gli italiani ovviamente, che sono di nuovo gli stranieri più numerosi qui’.

La Cucchiarato, anche lei fuggita dall’Italia (vive a Barcellona, ndr), aveva messo in risalto alcuni pregi della Spagna e tanti difetti dell’Italia. Secondo la scrittrice, l’Italia è da sempre imbattibile per corruzione, raccomandazione, nepotismo, gerontocrazia ed altri mali che, pian piano, stanno logorando la società e provocando una fuga inarrestabile di cervelli all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *