Magda di ‘Bianco, rosso e Verdone’ è morta: il ricordo di Carlo

By | 4 febbraio 2018

Magda-Irina-Sanpiter-mortaLutto nel mondo dello spettacolo. La leucemia ha sconfitto Irina Sanpiter, attrice molto conosciuta in Italia per aver interpretato Magda in ‘Bianco, rosso e Verdone’, film capolavoro di Carlo Verdone, uscito nel 1981. La Sanpiter aveva origini russe e nel film diretto dal cineasta e attore romano interpretava la moglie di Furio (Verdone). Il primo a diffondere la triste notizia è stato proprio Carlo Verdone, con un lungo e accorato post su Facebook. L’attrice combatteva da tanto tempo con la leucemia, malattia che alla fine l’ha uccisa. Il decesso è avvenuto al Policlinico Umberto I di Roma.

Carlo Verdone incontrò la Sanpiter grazie a Sergio Leone

‘Cari amici, proprio ora vengo a conoscenza della scomparsa di una mia brava ed affettuosa attrice: Irina Sanpiter. Sono molto triste, addolorato. Ci vedevamo poco ma l’abbraccio, quando ci si incontrava, era sempre forte e pieno di dolce nostalgia. Me la fece incontrare Sergio Leone in quanto era parente della moglie (moscovita) dello sceneggiatore Giorgio Arlorio. Fra tre opzioni scelsi subito lei per via di quegli occhioni dolci e malinconici che dovevano essere una caratteristica della mia Magda’, ha scritto Verdone sul popolare social.

Irina interpretò un ruolo particolare, quello di una donna sposata con un uomo pignolo, facondo e pieno di fissazioni. Quando era sola, Magda era solita ripetere: ‘Non ce la faccio più’. La Sanpiter poteva continuare il percorso nel mondo del cinema, poteva avere una carriera brillante, e invece decise di ritirarsi da quell’ambiente.

L’addio al mondo del cinema

‘Non volle continuare per scelta la strada del cinema. Era rimasta appagata dal nostro film e si mise a organizzare eventi e concerti musicali’, ha spiegato il regista e attore romano.

‘Magda sarà sempre nel mio cuore’

Dopo le nozze con Toni Evangelisti, nel 1984, Irina scoprì di essere malata di leucemia. Una scoperta che le cambiò la vita. Carlo Verdone non era al corrente della patologia dell’attrice con gli occhi grandi e malinconici: “L’ultima volta la incontrai lo scorso anno all’Isola Tiberina durante la rassegna cinematografica estiva. Di quel film non è rimasto quasi nessuno, e questo mi deprime terribilmente. Ma il cinema ci ‘ferma nel tempo’. Illudendoci di una certa immortalità su uno schermo. Magda sarà sempre nel mio cuore come una delle creazioni più riuscite: era sempre allegra, spiritosa, ironica’. Grazie Irina per aver condiviso con me una bella commedia rimasta nel cuore di tanti spettatori. Ti ricorderò per sempre cara, dolce amica”.

Un altro componente del cast di ‘Bianco, rosso e Verdone’ ha detto addio a questo mondo. Ci hanno, infatti, già lasciato Mario Brega, Elena Fabrizi e Angelo Infanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.