Mangiare placenta dopo il parto: una moda salutare?

By | 3 dicembre 2017

Sempre più donne, specialmente negli Usa, mangiano la loro placenta dopo il parto. L’abitudine è diventata una vera e propria moda tra le star. Eppure non esiste nessuna prova scientifica sui benefici derivanti dal consumo della placenta. Durante un’intervista rilasciata qualche anno fa al magazine Scientific American, la patologa newyorkese Rebecca Baergen aveva detto che nessuno aveva mai provato i benefici derivanti dal consumo della placenta. Attualmente, dunque, tale pratica è solo una moda diffusa principalmente tra le star.

Placenta ricca di vitamine e ferro

Le ragioni per cui molte donne decidono di mangiare la placenta, notoriamente ricca di vitamine e ferro, sono molteplici. C’è chi ritiene, ad esempio, che possa aiutare a recuperare rapidamente le forze perse durante il parto.

Molte donne pensano che mangiare la placenta possa allontanare la depressione post partum o stimolare la produzione di latte.

Quelle appena menzionate sono solamente supposizioni. Nonostante ciò, negli Usa sono state ideate addirittura ricette culinarie che hanno la placenta tra gli ingredienti.

L’incapsulamento della placenta

Chi non vuole creare piatti a base di placenta può ricorrere all’incapsulamento. Vediamo in che cosa consiste.

Ci si riferisce all’incapsulamento quando la placenta viene cotta a vapore, tagliata e lasciata essiccare. La polvere ottenuta viene inserita in piccole capsule. C’è chi esegue l’incapsulamento della placenta da solo, a casa; altri invece ricorrono ad aziende specializzate.

Effetti positivi della placenta da documentare

Molte donne hanno detto di essersi sentite meglio dopo il consumo della placenta. Sono riuscite a riconquistare le forze perdute durante il parto.

‘Al momento non c’è nessuno studio scientifico che abbia documentato davvero questi effetti positivi. Probabilmente molto dipende dall’effetto placebo’, ha asserito l’esperta Baergen.

Nonostante lo scetticismo degli esperti, molte donne consumano la placenta perché tale abitudine è particolarmente diffusa nel regno animale. E’ bene sapere, però, la pratica è diffusa nel regno animale per occultare le prove del parto ed evitare che i cuccioli finiscano nelle fauci di altri animali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *