Maurizio Ferrini ridotto al lastrico: senza soldi e lavoro

By | 3 aprile 2018

maurizio-ferrini-poveroIl comico e attore Maurizio Ferrini, che in passato ha fatto ridere tanta gente nei panni della signora Coriandoli, si è trovato all’improvviso di fronte alla povertà, ovvero a qualcosa che non aveva mai conosciuto nella sua vita. ‘Giravo su una Bmw superlusso, avevo una moto che neanche Valentino rossi si sognava e non c’era verso di entrare in una boutique senza che mi chiedessero l’autografo, regalandomi di tutto. E adesso invece guardi un po’ come mi sono ridotto’, ha confessato Ferrini durante un’intervista.

Quei ‘no’ che l’hanno rovinato

Perché Maurizio Ferrini è caduto nel baratro? Secondo lui il motivo è stato voltare le spalle a personaggi importanti dello showbiz: “Ho detto qualche ‘no’ di troppo a persone influenti nel mondo dello spettacolo e queste cose si pagano caro”.

Spendeva, spendeva tanto, e a un certo punto si è trovato solo con pochi spiccioli in tasca. Maurizio Ferrini è consapevole di aver guadagnato molti soldi ma anche di aver speso tantissimo: “Soprattutto in viaggi e libri, tanti libri, niente vizi e stravizi da star, sia ben chiaro. Così, a un certo punto, i soldi sono finiti e, non avendo più entrate, per tirare avanti ho dovuto vendere tutto, chiedendo aiuto alle poche persone fidate che mi erano rimaste. Facevo la spesa al discount, cercando prodotti a basso prezzo: di solito avevo in tasca solo monetine e a volte, per non fare la figura di quello che snocciola sul banco gli spiccioli a uno a uno, andavo al distributore per chiedere se me li cambiava in 10 euro di carta. Poi pregavo, pregavo tanto, piangendo in silenzio nelle notti insonni. La fede è sempre stata un grande aiuto, per me; credo che nei momenti di estremo bisogno, di disperazione, la preghiera sia l’unica salvezza”.

La partecipazione all’Isola dei Famosi, poi il buio

Neanche l’esperienza all’Isola dei Famosi aveva permesso al 64enne di risalire la china: “Partii, per quelle poche settimane tornai in Tv e sui giornali. Ma fu un attimo fuggente, il buio tornò quasi subito. Da allora in poi mi sono arrangiato come meglio potevo, ho vissuto ospite a casa di amici, poi con la mia fidanzata di allora in Brianza, in un modesto residence che però a un certo punto non potevamo più pagare; ci lasciammo, io finii da amici ad Ancona e infine qui a Roma. Sono arrivato al 2017 in una situazione disastrosa. Una volta mi hanno invitato a una festa e c’era anche un mio amico, il celebre scienziato Paolo Zamboni, quello che ha monitorato l’astronauta Samantha Cristoforetti in orbita. Mi sono avvicinato e gli ho detto senza pudore: ‘Paolo, ho bisogno di fare un po’ di spesa’. Mi ha messo in mano 300 euro, non mi sembrava vero di maneggiare banconote. Il passo successivo sarebbe stato chiedere l’elemosina per la strada. Ma a un certo punto sono arrivati due angeli: Eleonora Daniele, che lo scorso ottobre mi ha chiamato nella sua trasmissione ‘Il sabato italiano’ su Raiuno e Sara Guglielmi, la donna che da un anno mi sta accanto”.

Dalle stelle alle stelle. Questa è la locuzione più appropriata per definire la parabola di Maurizio Ferrini, comico che ha lavorato insieme ad autorevoli personaggi del mondo dello spettacolo come Arbore, Baudo, Ricci e Boncompagni. Dopo tanto successo, il piccolo e il grande schermo hanno chiuso le porte all’attore di Cesena. Per fortuna Eleonora Daniele gli ha offerto un’occasione di riscatto, una nuova possibilità, facendolo così uscire dal tunnel della depressione. In bocca al lupo Maurizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.