Come prevenire l’influenza? Il consiglio di Coldiretti

By | 11 dicembre 2017

L’influenza è alle porte. Gli esperti ritengono che il picco influenzale si registrerà a Capodanno. Le fasce della popolazione più bersagliate saranno quelle tra i 5 e i 14 anni e tra i 14 e i 65 anni. Come prevenire l’influenza? Bella domanda. Se proprio non volete stare a letto per molti giorni, bisogna seguire un’alimentazione corretta e consumare molta frutta e verdura. Lo ha ribadito Coldiretti Puglia nelle ultime ore. Determinante è il consumo di alimenti contenenti molta vitamina C, come arance, kaki, kiwi, clementine, mele, uva, peperoni, cavoli e broccoli.

Melograno per ‘asfaltare’ l’influenza

In questo periodo, connotato da freddo e gelo, è importante iniziare le giornate correttamente dal punto di vista alimentare. L’influenza si batte anche con latte, miele e uova.

Gianni Cantele, presidente di Coldiretti Puglia, dice che il succo di melograno è il miglior antidoto naturale contro l’influenza per fornisce all’organismo il 40% del fabbisogno quotidiano di vitamina C.

‘Il frutto del melograno può essere impiegato non solo in campo alimentare ma anche in quello farmaceutico. Le sue virtù importanti, infatti, sono generate dalla presenza di sostanze ad alta attività antitumorale come l’acido ellagico, i flavonoidi ed altre sostanze con proprietà antiossidanti che nel loro insieme collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori (prostata, pelle, seno, polmoni)’, ha spiegato Cantele.

Italiani consumano poca frutta e verdura

Le influenze stagionali, quindi anche quella che si accinge a mettere a letto molti italiani, si combatte anche, e soprattutto, con l’alimentazione.

Medici e nutrizionisti hanno spesso sottolineato che in Italia si consuma poca frutta e verdura. Eppure, tali alimenti aiutano a prevenire raffreddori e influenze stagionali perché ricchi di vitamine e minerali.

Limoni e arance: fonti di vitamina C

Molti italiani non consumano spesso limoni e arance, vere e proprie sorgenti di vitamina C, che rafforza le difese immunitarie, combatte le infiammazioni e allontana batteri e virus.

Per aumentare le proprie difese immunitarie non ci vogliono quantità eccessive di vitamina C; bastano 60 milligrammi al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.