Trauma psicologico: si può ritrovare la serenità?

0
trauma-psicologico-sintomi

trauma-psicologico-sintomiNon è semplice ritrovare la serenità dopo un trauma psicologico. Un episodio può essere così tragico da minare fortemente l’equilibrio psichico di una persona. In tal caso è sempre meglio rivolgersi a un bravo specialista. Il paziente e l’esperto, insieme, inizieranno un percorso terapeutico che dovrebbe portare verso l’armonia persa. I sintomi del trauma psicologico riguardano generalmente la zona dell’ansia e, spesso, pregiudicano la vita sociale della persona che ha subito il trauma.

I sintomi del trauma psicologico

Cosa si intende per sintomi dell’area dell’ansia? Chi ha subito un trauma emotivo potrebbe provare spesso una forte paura senza motivo perché si trova costantemente a rivivere una brutta situazione. Le immagini correlate al trauma appaiono e scompaiono nella mente del paziente. Si tratta delle cosiddette ‘immagini intrusive’. Un discorso analogo vale per i pensieri, i sogni e le sensazioni. Un altro sintomo dei traumi psicologici è la voglia di evitare sensazioni, pensieri, luoghi, persone e tutto quello che rievoca una terribile situazione. Tipici sintomi degli shock psicologici sono anche l’insonnia o comunque la difficoltà a prendere sonno, scatti d’ira e difficoltà di concentrazione.

Il significato del termine trauma

E’ possibile curare i traumi psicologici? La psicologa Giovanna Tatti, ha cercato di rispondere partendo dal significato di trauma: ‘La parola trauma letteralmente significa ferita. Il modo con cui una persona può dirsi ferita sono di diversa natura e per questo si possono trovare diversi tipi di traumi e, soprattutto, ciò che risulta traumatico per una persona può non esserlo per un’altra. Certo, si tende a considerare universalmente traumatici alcuni eventi di vita molto stressanti: terremoti, maremoti, subire o assistere – pur non essendo la vittima – a un grave reato contro persone, un incidente automobilistico potenzialmente mortale, etc. Ma possono considerarsi traumatici anche quegli aspetti relazionali, specie se si verificano nelle prime fasi di vita dei bambini, che pur non mettendo a rischio la reale vita biologica, sono fortemente stressanti emotivamente e mettono a rischio l’adeguato sviluppo del senso di Sé. Allora cosa è il trauma? Lo specifico del trauma è una ferita psichica che non guarisce. Questo lascia intendere che evidentemente la ferita potrebbe anche guarire, che le nostre capacità di auto-cura possono avviare il fisiologico processo di guarigione e elaborazione e con le risorse a disposizione andare oltre l’evento stressante. Quando questo non accade, è possibile si generi grande sofferenza o si sviluppino diversi disturbi che in generale potremmo definire post traumatici, dove il post, in questo caso, è un indicatore temporale e causale… Questa spiegazione per dire che se la domanda chiede se dopo un evento traumatico sia possibile farcela da soli, la risposta è: sì, certo. Siamo fatti per questo, se tutto va liscio e l’evento non è troppo per il nostro sistema di elaborazione personale ce la dovremmo fare. Se la domanda è: se un evento è risultato traumatico, posso farcela da solo? Allora la risposta si complica e sicuramente, se il malessere perdura, vale la pena di rivolgersi a un esperto’.

In linea generale, dunque, i traumi psicologici tendono a ‘dissolversi’ col passar del tempo. Per quelli più gravi, però, potrebbe essere necessario l’intervento di uno specialista.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.