Apple in affanno: vendite iPhone e iPad in calo

By | 28 ottobre 2016

Non è un bel momento, dal punto di vista economico, per Apple. La notizia suona strana poiché il colosso di Cupertino è un leader nel mondo dell’high-tech. Dai dati finanziari relativi all’ultimo trimestre emerge una diminuzione del fatturato pari al 9% rispetto all’anno scorso. Ciò sarebbe dovuto a un forte calo delle vendite dei dispositivi mobili.

2016: ‘annus horribilis’ per Apple

Il 2016 è stato un anno arduo per Apple e, contrariamente alle previsioni, il fatturato è calato rispetto al 2015. L’azienda infatti ha fatturato, nel 2016, 217 miliardi di dollari; l’anno precedente il fatturato ammontava invece a 233,7 miliardi di dollari. Un tonfo inaspettato per un leader del calibro di Apple. Dall’analisi dei dati si evince che la causa principale del periodo non molto felice, sul piano finanziario, per Apple è rappresentata da una forte diminuzione delle vendite di iPhone. Finora sono stati venduti 45,5 milioni di melafonini, contro i 48 milioni del 2015. I ricavi, di conseguenza, sono stati inferiori del 15% rispetto a quelli del 2015. Forse è il caso che la società fondata da Steve Jobs corra ai ripari per evitare di essere ‘fagocitata’ dalla concorrenza.

Apple è ottimista

Il calo delle vendite, però, non ha riguardato solo gli iPhone ma anche tutti gli altri device mobile, come iPad, MacBook ed Apple Watch. Perché questo forte calo delle vendite? Eppure la qualità dei prodotti Apple è sempre al top. Sarà il prezzo elevato a distogliere i clienti? Forse.

Apple, nonostante i brutti dati finanziari, è ottimista e prevede un florido 2017. Perché? Beh, l’azienda vede positivo perché le vendite del nuovo iPhone 7 e della seconda serie dell’Apple Watch fanno ben sperare. Tim Cook è fiducioso anche perché ci sono stati progressi nell’ambito dei servizi internet messi a disposizione dall’azienda, come iTunes e Apple Care. Si prevede, inoltre, l’arrivo dei nuovi MacBook che, secondo recenti rumors, avranno una veste inedita. Non ci resta che attendere le nuove ‘perle tecnologiche’ di Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.