Renzi a Bersaglio mobile: “Vorrei un sindacato unico”

0

Durante una lunga intervista a Bersaglio mobile, il premier Matteo Renzi ha spiegato che si sente felice perché gli italiani sono più fiduciosi rispetto al passato, aggiungendo: “Possiamo avere tanti difetti ma ci stiamo provando, se ce la mettiamo tutta il Paese riparte davvero”.

“Da un anno, nel bene o nel male, abbiamo sbloccato il sistema, abbiamo fatto leggi che per 20 anni non si sono fatte. Si vede che il paese torna a provarci. E questo dà fiducia. Poi chiaramente non tutto riesce per limiti e difetti”, ha spiegato Renzi, rimarcando il suo desiderio di cambiare la nazione: “Ci credevo davvero al patto sulle riforme con il Cavaliere. Che poi è colui che dà la colpa agli altri dei tanti problemi dopo aver governato per 20 anni… Per la prima volta sta accadendo che il lavoro precario diminuisce e il lavoro a tutela crescente aumenta. E’ un diritto di un ragazzo avere le ferie, è diritto di una ragazza avere la maternità. E’ come quando si fanno le pulizie di primavera: l’Italia sta cambiando”.

L’ex sindaco di Firenze si è anche soffermato sui sindacati italiani: “Mi piacerebbe arrivare un giorno al sindacato unico, ad una legge sulla rappresentanza sindacale e non più a sigle su sigle su sigle. Non sono cattivo con i sindacati, ma ci sono delle cose che non capisco. Per anni hanno detto che si doveva trasformare il lavoro precario in stabile. Per la prima volta c’è un governo che fa questo”.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.