News

Russell Crowe incassa 3 milioni di dollari all’asta di divorzio

russell-crowe-asta-sothebys-divorzioSi è lasciato alle spalle la storia con Danielle Spencer ed ha voluto disfarsi anche di molti oggetti che gliela ricordavano. Russell Crowe, uno degli attori più famosi di Hollywood, ha incassato circa 3 milioni di dollari con l’asta di divorzio che si è svolta presso Sotheby’s a Sydney. La somma servirà all’attore de ‘Il Gladiatore’ per sostenere le spese di separazione dalla Spencer.

Venduti oltre 200 oggetti

Nel corso dell’asta di divorzio, che si è svolta ieri, 7 aprile 2018, sono stati venduti più di 200 memorabilia e cimeli appartenenti a Russell Crowe. L’evento, denominato ‘Russell Crowe: The Art of Divorce’, ha permesso alla star di racimolare dei soldi per pagare la separazione. Una somma che sembra aver soddisfatto Russell.

‘Non male come tariffa oraria per un turno di 5 ore’, ha scritto su Twitter Crowe, con un pizzico d’ironia. Gary Singer, CEO di Sotheby’s Australia, ha affermato che l’asta ha riscosso un grande successo. I cimeli più gettonati, come previsto, sono stati quelli della pellicola ‘Il Gladiatore’, che ha permesso a Crowe di vincere un premio Oscar. Singer ha aggiunto: ‘La gente è impazzita, è stata una Crowe-mania’.

125mila euro per la corazza de ‘Il Gladiatore’

C’è chi ha sborsato 65mila dollari australiani per una replica fedele di un carro romano usato nel ‘Gladiatore’, e chi ha pagato 125mila dollari per la corazza che Russell Crowe aveva indossato nella scena del decesso nel medesimo film. Una spada in metallo è stata battuta per 70mila dollari; una in legno, invece, per 20mila. Non solo cimeli del ‘Gladiatore’, però; qualcuno ha acquistato anche cimeli degli altri film interpretati dall’attore australiano. Il sospensorio indossato da Russell in ‘Cinderella Man’, ad esempio, è stato venduto a 7mila dollari. Il prezzo base d’asta era 600 dollari.

L’asta nel giorno del compleanno di Crowe

Non è stata scelta una data a caso per l’asta di divorzio. Ieri, infatti, era il compleanno di Russell Crowe. L’attore si è presentato a sorpresa all’asta prima della vendita di un costoso violino del 1890 fabbricato dal maestro italiano Leandro Bisiach. Lo strumento musicale  venne usato 15 anni fa nelle riprese del film ‘Master and Commander’. Crowe ha confessato che tale violino gli era ‘molto caro’.

Singer ha dichiarato che Crowe era ‘un avido collezionista’, avendo ‘stanze piene di oggetti’ nelle sue residenze australiane. Le persone che partecipavano all’asta, ieri, sono rimaste sbigottite quando hanno visto Russell Crowe. Questo è comparso dopo che l’attrice e cantante di Sydney Alisa Nasteski ha intonato ‘Happy Birthday’.

‘Ragazzi, come va?’, ha detto Crowe alla gente. ‘Vi divertite un po’? È eccitante, no? Quindi è stato molto divertente metterli insieme per voi’, ha aggiunto. Poi se n’è andato e la gente ha continuato a fare offerte.

Come previsto, le offerte più alte sono state fatte per i cimeli del ‘Gladiatore’ e il violino ottocentesco realizzato da un artigiano italiano. Russell adesso è contento perché potrà tranquillamente pagare le spese processuali del divorzio dalla Spencer.

‘Il divorzio ha un suo modo di farti veramente esaminare le cose che sono essenziali nella vita e quelle che non lo sono. Attraverso il processo, ho dato un’occhiata in giro e mi sono reso conto che avevo un sacco di cose. Oggetti di scena, materiale che ho raccolto e oggetti di ogni genere. Scatole e scatole di cose… quindi, nello spirito di andare avanti, eccone una parte’, aveva detto recentemente la celebrità australiana.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.