Scongelare il cibo: gli errori da non fare

0
come scongelare cibo

I dati sullo spreco alimentare sono scioccanti, almeno un terzo del cibo prodotto non arriva mai sulle nostre tavole. Uno dei modi per combattere gli sprechi è sicuramente congelare il cibo. Con questo metodo di conservazione le sostanze nutritive vengono preservate senza alterare la composizione e il sapore. Congelare i cibi è la soluzione migliore per chi ha poco tempo, ma ci sono alcune semplici regole da rispettare. Innanzitutto è fondamentale usare contenitori e sacchetti adatti allo scopo, inoltre i cibi da congelare non devono mai essere bollenti, ma si lasciano raffreddare a temperatura ambiente.

Differenza tra cibi surgelati e cibi congelati

Prima di procedere con le tecniche di scongelamento è opportuno fare una distinzione tra cibi surgelati e cibi congelati. Gli alimenti surgelati vengono sottoposti a tecniche di congelamento rapide e di formano dei micro-cristalli di acqua che non intaccano la struttura degli alimenti che conservano le proprietà nutrizionali. Minestroni di verdure, bastoncini e prodotti simili sono quindi nutrienti, più di quelli preparati e congelati a casa. I cibi congelati a casa infatti hanno un processo di raffreddamento più lento e si perdono parte delle qualità nutritive e organolettiche.

Scongelare il cibo in frigorifero

La tecnica migliore per scongelare i cibi è quella che consiste nello spostarli dal freezer al frigorifero. Si tratta di una tecnica che richiede 12-24 ore in base al tipo di cibo, i vantaggi sono uno scongelamento omogeneo, e non viene alterato il sapore. La temperatura del frigo inoltre impedisce la proliferazione dei batteri, quindi il cibo oltre ad essere sempre buono è anche sano e genuino e si può mangiare senza problemi. Trattandosi di una tecnica lunga è sempre meglio scongelare i cibi in frigorifero la sera prima di andare a dormire, in questo modo il giorno dopo saranno pronti per il consumo.

Come scongelare al microonde

Scongelare i cibi al microonde è la tecnica più veloce e rapida in assoluto. In pochi minuti infatti il cibo può essere consumato. Le onde del microonde però devono essere impostate in modalità defrost, inoltre non tutti i cibi possono essere scongelati in questo modo. Tuttavia la temperatura non troppo alta della modalità defrost consente di scongelare il cibo in maniera omogenea per non far perdere caratteristiche nutrizionali, gusto e fragranza. Il cibo scongelato al microonde non si può conservare a lungo.

Scongelare il cibo con l’acqua

Il cibo si può mettere anche in una bacinella con acqua o essere scongelato sotto l’acqua corrente in 10-15 minuti. L’acqua deve essere fredda per consentire ai cibi lo scongelamento omogeneo, inoltre non deve stagnare ma scorrere a filo per impedire la proliferazione dei batteri. Utilizzando questo metodo dovete sempre proteggere il cibo usando le buste di plastica per alimenti che impediscono il contatto diretto con l’acqua che altera il sapore. Un trucco per preservare il sapore dei cibi molto utile è mettere direttamente i cibi nella padella e cuocerli senza scongelarli. Ovviamente non tutti gli alimenti si prestano a questa modalità ma solo le verdure come piselli, spinaci e i tagli di carne di piccole dimensioni (salsiccia, hamburgher, fettine).

Non scongelare a temperatura ambiente

Ci sono alcuni errori da evitare quando si scongelano gli alimenti e validi per tutte le tecniche che si utilizzano. I cibi devono essere consumati e mai ricongelati. Il rischio non è solo quello che gli alimenti perdano sapore ma che aumentino le cariche batteriche rendendoli quindi pericolosi per la nostra salute. Infine informiamo i nostri lettori che il cibo non si scongela a temperatura ambiente perché si possono formare colonie di batteri, quindi mettete subito la carne in frigo se l’avete lasciata sul lavello a scongelarsi!

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.